Foto: Giampietro Mattolin - Iran: Esfahan - Ponte romano

TravelSoul.net

- agenzia viaggi Vicenza | non il solito viaggio!

Home » In vetrina » Progetto Rangdum

Ricevi direttamente nella tua casella le nostre migliori offerte di viaggio, consigli .. itinerari da fare e molto altro ..

Il tuo nome:
La tua e-mail:
Legge Privacy: Accetto Non accetto
 

In Vetrina ..

TravelSoul.net

Progetto Rangdum

PROGETTO RANGDUM

Il progetto RANGDUM: un presidio medico nella località  di Rangdum, un villaggio con il monastero omonimo che si trova nello Zanskar, regione himalayana dell' India non lontano dal confine con il Pakistan. La valle dove si trova il monastero è il riferimento per un comprensorio di circa 1000 persone che vivono in villaggi sparsi in valli limitrofe inserite fra vette di 6000/7000 metri.
E  Il problema sanitario è estremamente serio per quanto riguarda malattie delle vie respiratorie e da raffreddamento: non esiste nessun presidio medico a meno di due giorni di macchina.
Il progetto consiste nell'istruzione di un monaco tramite un corso per infermiere, che viene tenuto presso l'ospedale di Leh, capitale del Ladakh, dove dovrà  trasferirsi durante il tirocinio, per esercitare l'assistenza sanitaria all'interno del monastero di Rangdum, in una costruzione attrezzata per ricevere le persone per visite e prime cure.
L'infermeria consiste in un dispensario di medicinali, necessari per le cure sia di pronto soccorso che di terapia, e di due letti per il ricovero per i casi più gravi, con eventuale trasferimento all'ospedale di Leh.
E'  prevista periodicamente la presenza di un medico. Il contributo previsto è di circa 2.500 (duemilacinquecento) Euro annuo, comprensivo del training per infermiere, dei trasferimenti e permanenza presso la struttura ospedaliera, dell'acquisto dei medicinali e di eventuali attrezzature , del mantenimento igienico del presidio stesso. La somma verrà  gestita da un'associazione locale che si occupa di problematiche sociali, con la supervisione del Gyalpo (re) dello Zanskar, che si è fatto portavoce del progetto in occasione della sua venuta in Italia, a Caldogno, per un evento sulle culture himalayane, dove ne ha confermato la necessità  e l'importanza per quelle popolazioni di cui lui stesso ne è il simbolo.
Grazie al contributo di persone sensibili a queste problematiche, è terminata la costruzione di un dormitorio per gli scolari che raggiungono il monastero dalle valli vicine, ed è stata acquistata una autoambulanza per il trasporto dei malati più gravi all'ospedale di Leh, fino ad ora c'erano solo mezzi locali che raggiungevanono la capitale del Ladakh in 2 giorni.
Nell'Agosto 2011 è stato  organizzato un viaggio in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'Ostello celebrata dall' Abate del Monastero di Rangdum, con la partecipazione della famiglia reale dello Zanskar, amica e sostenitrice del progetto. L'Associazione HERITAGE - Oltre i confini (www.heritage-oltreiconfini.org) con sede a Caldogno (VI), ha avviato e sostiene questo progetto tramite la vendita dei libri fotografici HIMALAYA e MUSTANG  di Giampietro Mattolin e organizzando viaggi in Ladakh e Zanskar (www.travelsoul.net).

Copyright © 2017 TravelSoul - I Viaggi di Giampietro Mattolin - P.I. 03338960242 Viaggi avventura in Africa-America-Asia-Australia-Europa, turismo sostenibile, itinerari naturalistici, itinerari culturali, viaggi per sub, snorkelling, trekking, trekking a cavallo, tour guidati, tour fly & drive, safari fotografici, spedizioni in 4x4 nel deserto. Proposte individuali e di gruppo, aggregazione internazionale.. Tutti i diritti riservati.
Credit: Penta Computer snc