Foto: Giampietro Mattolin - Myanmar: Ponte U Bein

TravelSoul.net

- agenzia viaggi Vicenza | non il solito viaggio!

Home » Viaggi » Asia » Mongolia » Offerta viaggio ..

Se hai bisogno di chiarimenti relativi ai nostri viaggi o avere maggiori dettagli sul metodo di prenotazione di pagamento o altro .. Leggi le nostre f.a.q.

Galleria fotografica

MONGOLIA

7 foto

Ricevi direttamente nella tua casella le nostre migliori offerte di viaggio, consigli .. itinerari da fare e molto altro ..

Il tuo nome:
La tua e-mail:
Legge Privacy: Accetto Non accetto
 

MONGOLIA: Festival del Naadam, natura e tradizioni

Categorie/Tipologia viaggio: Asia - Mongolia - Cultura - Natura - Viaggi Avventura - Viaggi in 4X4

Mongolia · € 2.100 · 17 giorni

Un viaggio per chi vuole scoprire le diverse anime della Mongolia, i luoghi più famosi ma anche quelli non toccati dal turismo. Si partecipa alla maggiore festa nazionale, una fantastica ricorrenza che consente – in particolar modo dove andremo, fuori Ulaanbataar – di assaporare il meglio del folklore. Si potrà vivere appieno una realtà che offre, oltre alle bellezze naturali, un intenso mondo spirituale che è saldamente collegato in tutte le sue forme alle forze della natura, così fortemente presenti in questo Paese.
L’itinerario è molto ricco, spazia da monasteri ed eremi immersi tra monti e foreste ai luoghi storici e mitici della cultura mongola; si esplorano sia i territori occidentali che orientali, questi ultimi meno frequentati e conosciuti pur essendo le aree dove le radici delle tradizioni affondano più profondamente e si individuano le origini dell’immenso impero che emerse da queste vastità. Il tour consente la visita di entrambe queste due parti in modo equilibrato, nasce da una profonda conoscenza di queste terre, e siamo particolarmente soddisfatti di poterlo proporre.
 
Si segue un ampio anello che inizia portando a nord ovest di Ulaanbaatar fino al lago Oghi; da qui si procede verso sud per Kharkhorin e si continua verso est spostandosi nella zone natali di Gengis Khan, rientrando poi da qui verso la capitale. Sono previste escursioni a piedi che seguono sentieri non impegnativi della durata massima di mezza giornata.
 
Il viaggio è stato preparato in stretta collaborazione con persone del luogo e di Alfredo Savino, appassionato ricercatore della cultura mongola, che accompagna il viaggio.

Una nota sull’accompagnatore italiano e sulla nostra organizzazione in Mongolia
Alfredo Savino si è laureato in Storia Medioevale con una tesi sul frate francescano Giovanni da Pian di Carpine che nel 1245 andò in Mongolia in veste di legato pontificio; si è dedicato alla diffusione della cultura e della storia mongola in Italia per conto dell'associazione culturale Soyombo attraverso mostre etnografiche e conferenze. Ha iniziato l’esplorazione fisica del paese nel 1998 vagabondando per due mesi e mezzo nelle regioni dell'ovest e, due anni dopo, nella parte orientale. Nel 2006 è stato invitato al congresso internazionale dei mongolisti a Ulaanbataar per esporre la sua tesi in occasione delle celebrazioni svoltesi per l'ottocentenario della fondazione dell'impero mongolo. Alfredo è costantemente attivo nello studio della cultura mongola e attualmente risiede ad Ulaanbaatar dove è docente di italiano presso l’università. I nostri viaggi in Mongolia dall’inizio del 2010 vengono organizzati tramite la cooperativa Sain Sanaa (il cui nome in mongolo significa ‘buona idea’), che è stata appositamente fondata con il nostro supporto aggregando un gruppo di persone mongole guidate da Alfredo Savino, che cura attentamente la qualità dei servizi offerti. In questa cooperativa ogni socio mette a disposizione le proprie conoscenze ed abilità per tracciare itinerari sempre nuovi e poco battuti, che consentano ai viaggiatori di entrare in contatto con la Mongolia più vera, fuori dai circuiti turistici classici. Le finalità della cooperativa sono in sintesi le seguenti: ridistribuire gli utili ricavati dai viaggi ugualmente fra i soci (siano essi guide, autisti o cuochi, stranieri o mongoli); non portare fuori dal Paese i ricavati del turismo; pagare i non soci locali che collaborano alla realizzazione dei viaggi in modo equo; favorire le piccole realtà imprenditoriali locali; cogliere l’opportunità del soggiorno in Mongolia per generare un mezzo concreto d’aiuto; favorire progetti d’aiuto, destinando alle iniziative di sostegno una parte dei ricavi della cooperativa; aiutare gli studenti mongoli meritevoli che studiano l’italiano ad avere delle esperienze formative; soggiornare nei monasteri di campagna con lo scopo di fornire un aiuto a queste piccole realtà locali dando nel contempo ai viaggiatori la possibilità di conoscere più approfonditamente un aspetto fondamentale della cultura mongola.

Modalità del viaggio

Per l’intero viaggio vengono utilizzati veicoli a quattro ruote motrici Uaz seguendo sia strade che piste tracciate dal passaggio di altri veicoli; gli unici tratti asfaltati sono nei pressi della capitale. Le Uaz russe sono i mezzi più idonei per la Mongolia: sono il tipo di veicolo più diffuso e ogni eventuale problema tecnico può essere facilmente risolto pressocchè ovunque, sono molto solide e comunque comode. La velocità sugli sterrati è abbastanza buona, si tengono medie di circa 50 km/h con alcuni tratti anche più veloci o più lenti in relazione all’irregolarità del terreno. Il percorso complessivo previsto è di circa 2400.

Fuori da Ulaanbaatar si alloggia 3 notti in tenda, una nel monastero di Shank (si segnala che qui i servizi igienici sono rudimentali, come erano nelle vecchie campagne italiane), una presso una famiglia mongola, che mette a disposizione delle semplici gher, e 6 nelle gher: le tipiche tende mongole che si trovano predisposte in campi fissi, forniti di letti con lenzuola e asciugamani. In questi campi si trovano anche servizi e docce con acqua calda, la cucina proposta è semplice ma sostanziosa ed anche vegetariana. I campi mobili vengono allestiti con tende di tipo europeo a due posti e si dispone di una tenda comune dove mangiare; cucina e allestimento delle parti comuni sono curati dal nostro personale mentre le tende individuali vengono montate dai partecipanti, se necessario con l’aiuto degli assistenti. Viene fornita tutta l’attrezzatura necessaria dall’organizzazione, ad eccezione del sacco a pelo e del cuscino.

Un viaggio in Mongolia richiede quindi un certo spirito d’avventura: lasciata la capitale non si trovano più hotel e si diventa di fatto dei nomadi, percorrendo con i veicoli a quattro ruote motrici vaste aree e pernottando sempre in tenda; molti dei campi fissi sono comodamente attrezzati, ma non sono degli hotel. Per chi ama viaggiare ed è disposto ad affrontare qualche disagio, attraversare la Mongolia è una grandiosa esperienza d’incontro con una popolazione cordiale e ospitale e di totale immersione in un ambiente naturale stupendo.

Compila il form sotto con tutte le tue infomazioni

Oggetto:    
  MONGOLIA: Festival del Naadam, natura e tradizioni
Nome: Cognome:
Città: Telefono:
E-mail: Fax:
       
Richiesta/Messaggio:
Desidero iscrivermi alla vostra newsletter
Accetto legge sulla privacy
   

Viaggi simili ..

Sotto puoi trovare altri viaggi simili .. guarda le offerte!

MONGOLIA: Da Khubsugul al Gobi, il grande viaggio

Tipologia viaggio: Mongolia Cultura Natura Viaggi Avventura

17giorni

€ 2.250

Conoscere la Mongolia

Tipologia viaggio: Mongolia Cultura Natura Viaggi Avventura Viaggi in 4X4

15giorni

€ 1.950

MONGOLIA: Senza confini - grandi laghi, Altai e Gobi

Tipologia viaggio: Mongolia Cultura Natura Viaggi Avventura Viaggi in 4X4

24giorni

€ 2.800

Mongolia: profondo Gobi, al confine col nulla

Tipologia viaggio: Mongolia Cultura Natura Viaggi Avventura Viaggi in 4X4

17giorni

€ 2.200

MONGOLIA: Altai, trek al Tavan Bogd e Festival delle Aquile

Tipologia viaggio: Mongolia Cultura Natura Trekking Viaggi Avventura

19/21giorni

€ 2.550

PRENOTA ORA!

Prezzo da:

€ 2.100

Durata:

17giorni

Partecipanti:

Max 12

Partenze:

30 Giugno 2018

Regione:

Mongolia

Tipologia viaggio:

Cultura

Natura

Viaggi Avventura

Viaggi in 4X4

Difficoltà:

Media

Copyright © 2018 TravelSoul - I Viaggi di Giampietro Mattolin - P.I. 03338960242 Viaggi avventura in Africa-America-Asia-Australia-Europa, turismo sostenibile, itinerari naturalistici, itinerari culturali, viaggi per sub, snorkelling, trekking, trekking a cavallo, tour guidati, tour fly & drive, safari fotografici, spedizioni in 4x4 nel deserto. Proposte individuali e di gruppo, aggregazione internazionale.. Tutti i diritti riservati.
Credit: Penta Computer snc